|Home| |L'Alto Metauro| |L'ambiente| |I 5 Comuni| |Le strutture ricettive| |Ubicazione, itinerari, escursioni| |Mappa del sito|
B&B Appartamento vacanze Bencivenni Prenota subito

Un testo di Paolo Volponi

Nella primavera del 1989 gli amministratori comunali di Mercatello sul Metauro intendevano pubblicare un libro per valorizzare i bei disegni delle case coloniche del territorio che l'architetto Giovanni Gandolfi aveva prodotto durante i periodi di vacanza trascorsi nella cittadina e che aveva gentilmente messo a disposizione. Si rivolsero allo scrittore Paolo Volponi, allora senatore del collegio di Urbino, profondo conoscitore della nostra realtà e noto intenditore d'arte, per assicurarsi un commento all'altezza di quelle immagini. Presa visione del materiale, Volponi rispose con due affermazioni: "la cosa mi interessa, scriverò il testo" e, subito dopo, "lo faccio gratis"; risparmiando a sindaco e assessore anche l'imbarazzo di chiedere al vincitore di due premi Strega l'ammontare del suo compenso.

Ne nacque una splendida pubblicazione. Il testo, di vibrante intensità poetica, interpreta in modo mirabile le immagini delle case, le fa vivere, scava in profondità riportando alla luce situazioni, sentimenti, relazioni, ritmi, figure, drammi e gioie della vita di cui quelle abitazioni sono state spettatrici e protagoniste assieme ai loro abitanti. La civiltà dell'Alto Metauro, di cui il patrimonio rurale è parte insostituibile, è tratteggiata con pennellate rapide e intense che, alternando chiari e scuri, rappresentano tutte le peculiarità dell'umanità che l'ha prodotta.
Oggi il libro è esaurito, con la pubblicazione del testo nella rete ci proponiamo surrogare in qualche modo alle molte richieste, ma soprattutto di far conoscere l'essenza della civiltà alto metaurense attraverso la descrizione di un poeta e ad un tempo di rendere un doveroso omaggio a Paolo Volponi.
Le pagine riproducono anche 15 disegni Di Giovanni Gandolfi, abbiamo cercato di conservare, per quanto possibile, la forma grafica del libro, soprattutto nei colori e nei caratteri.
Ringraziamo le eredi Volponi e l'architetto Gandolfi per l'autorizzazione concessaci a pubblicare testo e immagini.
Il testo di Paolo Volponi e 15 immagini di Giovanni Gandolfi

Testo di paolo Volponi
Leggi il testo